1 sept. 2011

Zombies. Certo, a dittatore mezzo morto tutti a bravi a scavare tra le macerie dei suoi palazzi, della sua famiglia, delle sue prigioni. Tutti in prima linea a denunciarne crimini e misfatti, a mostrarne la faccia d'orco, a scandalizzarsi del lusso delle sue piscine e della lussuria delle sue notti. Prima però tutti zitti, eh? Mai un network di peso che si prendesse il disturbo di chiamare per nome il tiranno, mai un giornale serio che sbattesse il mostro in prima pagina, mentre era arzillo e magari comprava azioni in borsa per colazione. Piuttosto cautela, distinguo, ammiccamenti e interviste in ginocchio. Quante volte avete sentito associare le parole Libia e dittatura sui mainstream media prima del marzo scorso? Per non parlare di Egitto, di Yemen, di Tunisia. Tutti bravi e dalla parte giusta, adesso. Tanto nessuno se ne ricorderà.

No hay comentarios:

Publicar un comentario