12 mar. 2012

Compagni di veline. Aprire un ufficio-stampa a Pyongyang e fare giornalismo sono due professioni diverse. Soprattutto se condividi la mensa con gli impiegati dell'organo di propaganda ufficiale del regime e non puoi uscire dall'hotel senza essere seguito. Ma c'è chi si accontenta ed ha prontamente imparato l'arte della reticenza e della dissimulazione. L'esperienza del'Associated Press in Corea del Nord sembra già l'ennesimo capitolo della lunga storia di connivenza tra stampa occidentale e sistemi totalitari. Il pezzo di Foreign Policy è elegantemente impietoso ma va detto che le prime iniziative interculturali sponsorizzate dall'AP non aiutano a giudicare favorevolmente questa strana storia.

No hay comentarios:

Publicar un comentario