25 sept. 2011

Progresso. Ultima corrida a Barcellona. I tori, ognuno si diverte come può. Non diverte invece lo stato etico. Peggio, lo stato nazionalista. Non frega a nessuno la protezione degli animali, come a nessuno importa davvero che i bambini scrivano bene il catalano. Quel che conta è che l'arena, il taglio dell'orecchio, la porta grande sono tradizioni spagnole, e come tali da rifiutare, emarginare, abolire. Lo stato etico decide che uccidere un toro è immorale. Lo stato nazionalista decide che è immorale in quanto diverso da sé. Ovviamente non si dice. Ovviamente congratulazioni. Ovviamente è progresso.

No hay comentarios:

Publicar un comentario