16 dic. 2013

E Kim Jong-un è la destra storica. Anche Carlo Stagnaro scrive sul numero di IL in cui si proclama definitivamente che il liberismo è di sinistra. Come Bush. E il sesso orale. E Rocca. E le Giovani Marmotte. E tutto quel che di buono c'è sulla terra, sotto il cielo e in fondo al mare. La logica del gran capo è stringente:
La storia di copertina è sulla percezione errata che nel passato si stava meglio. Non è vero: la ricchezza globale è raddoppiata e la povertà estrema si è dimezzata. In una parola, negli ultimi 20 anni c’è stata una “redistribuzione” della ricchezza. Una cosa che un tempo si sarebbe detto “di sinistra”. Ed è merito dei mercati globali, della società aperta e della diffusione della libertà. Il liberismo, insomma, non ha i giorni contati (cit.) ed è di sinistra.
Nessun dogma.

No hay comentarios:

Publicar un comentario