23 mar. 2012

Ratzinger, L'Avana, 1982. Prima di celebrare quella del Papa come una nuova missione wojtyliana in terra rossa, vale la pena leggere l'intervista di Paolo Mastrolilli al dissidente Payá Sardinas. E ricordare, già che ci siamo, le parole dello scrittore cubano Juan Abreu che, interpellato dal sottoscritto qualche mese fa, si esprimeva così a proposito del ruolo dei rappresentanti della Chiesa cattolica nell'isola dei Castro:
La Chiesa cattolica ha voltato le spalle alle vittime e agisce da molti anni come complice della dittatura. Nessuna sorpresa, d’altra parte, se guardiamo alla storia della Chiesa. Per il cardinal Ortega non nutro nessun tipo di rispetto. Qualunque prostituta cubana merita più rispetto del cardinal Ortega.
Peraltro l'esordio di Ratzinger sull'aereo è di quelli che lasciano il segno:
(...) l'ideologia marxista non risponde più alla realtà.
No, dai.

No hay comentarios:

Publicar un comentario