9 dic. 2009

Scusate l'insistenza. Ma in Corea del Nord sta succedendo qualcosa di significativo, qualcosa che a memoria non si era mai registrato: settori di popolazione, in località diverse, stanno protestando contro il regime per la politica monetaria recentemente imposta. Sotto un riassunto grafico delle mini-rivolte, e qui l'articolo dell'ottimo Evan Ramstad. Mi chiedo se Bosworth, inviato di Obama alla corte di Kim, sia al corrente della situazione sul terreno e se ne faccia interprete o si limiti a recitare la lezione imparata a casa. E' quella storia delle persone che non sono cartellini o etichette, di cui si è parlato prima.

No hay comentarios:

Publicar un comentario