11 sept. 2009

C'era una volta un fumo nero. Il primo giorno fu l'orrore. Il secondo, l'indignazione. Il terzo, il silenzio. Il quarto, la comprensione. Il quinto, la giustificazione. Oggi, il sonno della memoria, come se la storia fosse una sequenza di eventi slegati l'uno dall'altro. E' ovvio che il terrorismo ha vinto, almeno nelle nostre menti assuefatte e incapaci di empatia.

quando la fiamma col suo fumo nero lasciò la terra e si alzò verso il cielo (...)

No hay comentarios:

Publicar un comentario